Sono pochi cappa-bi

Non sono riuscito a trovare un video che rappresentasse il concetto di questo post; tuttavia, è una formulazione abusata, soprattutto nelle televendite, per cui vi basterà accendere la TV e verosimilmente non passerà molto tempo prima che la possiate sentire.
Mi riferisco all’uso della dizione estesa del millilitro, ml: emme-elle. Si sente “un flacone da 100 emme-elle”, “un dosatore da 150 emme-elle”, e altro. Insomma questa forma sembra aver preso piede rispetto a quella corretta, millilitro (forse, come spesso succede, per ignoranza).
Immaginate se questo dovesse essere esteso a tutte le unità di misura!…
Quanto sei alto? 1 emme e 78 ci-emme.
Quanto impiegheremo ad arrivare? 1 acca, 28 emme e pochi esse.
Quanto spazio occupa un post senza né foto né video? Pochi cappa-bi.

Poniamo l’accento sull’accento

Anche questo errore (come VENDESI anziché VENDONSI, vedi qui) è molto comune.
La “E” in questo caso vuole l’accento grave, “È” (come in “è una frase sbagliata”) e non quello acuto “É” (come in “perché ci andava l’altro accento”).
C’è un modo semplice di ricordare il tipo di accento: la targa di Agrigento, AG, sormontata da una specie di accento circonflesso (/\). A = acuto = /, mentre G = grave = \.

20161002_130405-copia

Mr. Robot, che passione!

Oggi un paio di immagini tratte da uno dei serial del momento, Mr. Robot.
La prima, una perla dei traduttori, la FRAGRANZA di reato (ma i reati profumano?) anziché la corretta FLAGRANZA.
La seconda, una perla degli scenografi: il cartello a destra mostra la scritta COMROMISE, a cui manca la P, per COMPROMISE (We do not compromise = Non accettiamo compromessi).
Vai così, Mr. Robot!

mrrobot-01-resized
mrrobot-02-resized